UN RISCONTRO IMMEDIATO
064468590 / 329 3806530

siti-swmTop
Pubblicato: 25 Ottobre 2018 - Categoria: Web Marketing

Non si ha bisogno di una laurea in economia per capire come cambiano le strategie di marketing del mondo digitale, sia per quanto riguarda piccole che grandi aziende. Il marketing digitale ha attraversato una vera e propria rivoluzione in questi anni, dalle esperienze individuali e le personalizzazioni fino all’intelligenza artificiale. Hai mai pensato cosa ci ha portato fin qui?

Intelligenza artificiale

Il marketing si è autotrasportato sul digitale perché i clienti ci vivono, sia sui negozi online che sui social. Per far si che questo accadesse, molti si sono affidati alla fatidica intelligenza artificiale (IA). Si può intendere l’IA come una predominanza dei robot che convivono in uno scenario simile ai Jetson. Tuttavia, la verità è che l’IA è molto più di una semplice percezione del futuro.

IA è un termine che include differenti tecnologie e approcci digitali di vario genere che rientrano all’interno del digital marketing. Ogni volta che chiedi a Siri di chiamare un contatto o richiedi ad Alexa di far riprodurre una playlist, stai utilizzando l’IA. Se il tuo business ha una chatbot o usa il riconoscimento vocale, stai usando l’IA a sua volta.

In questo articolo, andremo a spiegare le basi dell’IA, come andrà a cambiare i territori del digital marketing del futuro e i vantaggi e rischi di incorporarli in ambiti aziendali.

Concetti di IA e implicazioni aziendali

L’IA è una disciplina informatica che cerca di creare macchine “intelligenti” che lavorano e, soprattutto, cercano di reagire come se fossero menti umane. Il tipo più comune di intelligenza artificiale all’interno del regno del digital marketing include il riconoscimento vocale, la machine learning e la pianificazione di campagne.

Sostanzialmente, l’IA è un modo per rendere la vita degli utenti più semplice, così da rispettare a sua volta l’azienda con cui collaborano per via digitale. Quando la vita degli utenti diventa più semplice, le implicazioni dell’IA diventano convincenti , soprattutto per quanto riguarda la sfera del digital marketing.

Possiamo dire che l’aspetto più importante del digital marketing è il concetto di machine learning. Nella sostanza, l’intelligenza artificiale cerca di aiutare le macchine digitali ad imparare e a rivisitare il proprio comportamento basandosi su ciò che conoscono. Il cosiddetto machine learning descrive un processo con cui si risolvono problemi analizzando basi di dati specifiche. In concreto, offrendo i dati al bot, quest’ultimo saprà cosa farne di conseguenza.

Insomma, l’IA porterà ad un’automazione maggiore e le macchine digitali inizieranno a prendere decisioni considerando i dati ricevuti. È probabile che questo riesca ad eliminare compiti ripetitivi e permetta agli elementi umani di un business d’innovare e pensare in modo creativo, piuttosto che svolgere lavori banali.

I vantaggi dell’intelligenza artificiale

Come ogni altro trend di digital marketing, se si utilizza l’IA nel proprio business si avranno pregi e difetti con cui avere a che fare, anche se i rischi possono venir tuttavia mitigati. L’IA permette ai consumatori di vivere meglio in rete, sempre se si cominicia con il piede giusto. Per questo è fondamentale considerare le possibili applicazioni dell’IA in ambito lavorativo.

Non è un mistero che le macchine lavorano in modo ottimale per compiti ripetitivi, considerando l’abilità d’imparare velocemente e identificare i processi di lavoro più efficaci. A differenza degli umani, non si affaticano, non si annoiano e non devono andare al bagno.

Quando si è annoiati o stanchi, è più facile sbagliare. L’IA permette di ridurre il margine d’errore, soprattutto per compiti banali  e meccanici come la compilazione di dati.

Con l’IA si ha una migliore assistenza clienti. Molte sono le aziende che considerano l’assistenza digitale per aiutare i clienti e permettere d’esser riconosciuti tramite il riconoscimento vocale. Questo aiuta i clienti a raggiungere l’obiettivo desiderato prima del previsto, accelerando una risoluzione al problema o quesito che sia.

Si può dedurre che le macchine dotate di IA riescono meglio dell’uomo a organizzare i dati e riconoscere gli schemi al suo interno. Con l’ammontare dei dati nella sfera digitale, l’IA dimostra d’essere una manna dal cielo per piccole e grandi aziende.

I processori di dati possono ridurre il rischio d’infortuni e andare dove gli umani non riescono ad arrivare. Ad esempio, molte sono le macchine impiegate per esplorare lo spazio e gli abissi. Anche se la tua azienda non riesce in alcuni intenti, può sempre pensare a sviluppare ricerche e sviluppi tramite l’ausilio delle macchine e dell’IA.

Infine, l’IA permette di ridurre notevolmente i costi. L’IA è un investimento che può far fruttare notevoli introiti, specialmente se si considera i costi implicati su un piano prettamente umano. L’IA permette di ridurre tali costi, se non eliminarli del tutto.

I rischi dell’intelligenza artificiale

Uno fra i principali rischi d’affrontare se si vuol inserire l’IA in azienda è quello di saper affrontare i cosi adeguatamente. Piccole-medie imprese lavorano con budget ristretti ed investire nell’intelligenza artificale non è una spesa da poco, soprattutto considerando i costi di manutenzione.

Senz’altro, è evidente che con l’IA si ha meno interazione umana. Alcuni clienti risultano frustrati quando parlano con un assistente digitale, anche se poi la conversazione finisce con una persona vera e propria. Le aziende dovrebbero quindi non far alienare il cliente e distanziarsi completamente.

Inoltre, si potrà verificare una diminuzione della forza lavoro. L’utilizzo dell’IA può ridurre i lavori dedicati all’inserimento dati e risultare più efficace sotto questo pnto di vista, ma si ha il rischio di sopravvalutare le macchine e porle al di sopra degli umani.

I cambiamenti dell’intelligenza artificiale

Mentre l’intelligenza artificiale presenta opportunità e sfide notevoli, è tuttavia chiaro che interromperà il flusso del marketing digitale, cambiandolo completamente. Sia i piccoli che i grandi business utilizzeranno l’IA per crescere e prendere decisioni in base ai comportamenti degli utenti.

L’esperienza utente sarà sempre più personalizzata. Per anni, gli esperti di digital marketing hanno ritenuto che la personalizzazione fosse il Sacro Graal di un sito web, ritentendo che l’IA potrà permettere di svilupparla verso livelli esorbitanti. L’IA è fondamentale per analizzare il comportamento degli utenti e creare raccomandazioni basate sui feedback.

La machine learning potrà setacciare i dati e creare target ben precisi. Segmentare e creare target sono due compiti che faranno parte del buon marketer digitale, ma l’IA è ciò che incanalerà meglio questo processo. Le aziende potranno quindi trovare clienti tramite l’IA che analizzerà aspetti come demografia, interessi e dati personali.

Esempi concreti d’intelligenza artificiale

Le applicazioni del digital marketing sono grandiose, ma senza esempi concreti è difficile immaginarsele. Qui due esempi lampanti di come l’IA abbia aumentato le prestazioni aziendali:

Netflix

Netflix usa l’intelligenza artificiale per dare consigli coerenti agli spettatori. Questo non include solo la “viewing history”, bensì viene considerato anche il numero di volte in cui un film viene stoppato o guardato più volte, ad esempio. Questo aiuta ad eliminare genere che non piacciono ed enfatizzare verso film e serie che uno spettatore guarda maggiormente.

Amazon

L'altoparlante Echo di Amazon ha creato una vera e propria esperienza unica nel suo genere. L’assistente digitale utilizza frasi e discorsi per raccomandare l’ordine della pizza, considerando gli ordini fatti precedentemente e le domande poste fino a quel momento, provvedendo ad utilizzare i dati ricevuti per fare un’interazione il più personale possibile, una volta al giorno. Alexa, inoltre, si occupa di fare raccomandazioni ai clienti per prodotti con un semplice comando vocale.

Detto questo, investire nell’intelligenza artificiale può essere il prossimo passo da compiere per migliorare il marketing aziendale. Considerare le sue potenzialità ed impostare strategie legate all’IA può tramutarsi in una rivoluzione. L’IA ha i suoi difetti naturalmente, ma sono pur sempre punti facilmente gestibili. Se la si saprà usare in modo creativo ed innovativo, l’IA migliorerà notevolmente non solo le strategie di marketing, ma anche le attività aziendali stesse.

 



GUARDA I NOSTRI LAVORI PORTFOLIO Nel nostro portfolio puoi trovare semplici siti in HTML o portalied ecommerce realizzati in Joomla!.

GUARDA ORA
Attisani Macchine Edili

Attisani Macchine Edili

The Village Roma

The Village Roma

Reconsult S.p.a.

Reconsult S.p.a.

Marida Caterini

Marida Caterini

Bix sas - Servizi Web Marketing Bix Servizi Web Marketing Srls Copyright © 2018 Bix Servizi Web Marketing Srls - PIVA/C.F. 14446471006 - All rights reserved

Ci occupiamo di Servizi Web & Marketing a Roma, attraverso la realizzazione di Siti Internet belli ed efficaci per qualsiasi esigenza e prezzo, siamo esperti nel posizionamento sui motori di ricerca in cui vantiamo numerosi casi di successo, realizziamo campagne Pay per Click (AdWords) con alti ritorni sull'investimento.
Indirizzo: Via degli Etruschi, 16 00185 Roma, IT - Telefono: 064468590
Bix sas - Servizi Web Marketing