UN RISCONTRO IMMEDIATO
064468590 / 329 3806530

siti-swmTop
Pubblicato: 20 Febbraio 2020 - Categoria: Web Marketing

Spesso si parla di content marketing o di SEO usando termini freddi e meccanici quali ROI, Lead Generation, Bounce Rate e via dicendo.

 content marketing psicologia

Ma perché? Perché a tutti piace fare numeri. Sapere che il proprio sforzo è stato ripagato da risultati tangibili e da un conseguente profitto è una bella soddisfazione.

Tuttavia, dietro a questi numeri ci sono delle persone umane. Un lead è un potenziale cliente, ovvero una persona umana. Allo stesso modo, il traffico è generato dagli umani naviganti sulla rete. Anche gli engagemente avvengono grazie alle persone.

Insomma, le persone sono quello che contano, prima dei numeri. Per questa ragione, la psicologia può essere molto utile per sviluppare tecniche di content marketing efficaci.

Fluenza cognitiva: la prima impressione conta

Come nella vita reale, la gente giudica un libro dalla copertina molto spesso. Anche i tuoi contenuti subiranno la stessa sorte.

Gli utenti ci mettono pochissimi secondi a “decifrare” la presunta qualità di un sito, considerando poi che l’attenzione media è di altrettanti pochi secondi.

Si può parlare in questo caso di fluenza cognitiva, ovvero la facilità con cui le informazioni vengono processate e con cui viene attribuito un certo significato. Questa si rifierisce non solo all’esperienza o al compito da svolgere, ma anche alla sensazione che le persone collegano con quell’esperienza o quel compito.

In breve, meno complicato è un contenuto, più è probabile che l’utenza media rimanga sulla pagina o compia un’azione.

Ma cosa implica per la mia strategia di content marketing? Semplice, mantienti tutto leggero e rapido. Stai descrivendo un prodotto complicato? Non importa, sii breve e coinciso.

Assicurati che il tuo sito carichi velocemente, imposta CTA d’impatto senza frasi troppo lunghe e, in linea di massima, rendi il contenuto facilmente leggibile (non abbondare di immagini, video o altri elementi che spezzano il testo).

Dimostra agli altri chi sei

Otto americani su dieci consultano recensioni e influencer prima di comprare un prodotto. Gli utenti credono nelle persone.

Più un prodotto viene evidenziato per le sue qualità, più è probabile che aderisca all’opinione comune. Verrà poi comprato di conseguenza.

Il content marketing è un ottimo modo per dimostrare le proprie competenze. La riprova sociale può permetterti di consolidare le tue capacità e farti considerare dagli altri un esperto.

Ma prima hai bisogno di un testimonial (o di un influencer), di menzioni da parte degli utenti (esperti ed inesperti) e di recensioni. Insomma, ci vuole un po’ di passaparola a tuo favore.

Ogni frase scritta a tuo favore è una riprova sociale. Non aver paura di chiedere ai clienti di lasciare una recensione. Cercati su Google e controlla cosa dicono gli altri su di te. Può capitare di trovare menzioni di cui non eri al corrente!

Inserisci tali menzioni sui tuoi contenuti ed aggiungi credibilità a ciò che scrivi. Naturalmente, assicurati di scrivere bei contenuti. La riprova sociale è una pseudo-conseguenza di contenuti di qualità.

Percezione dell’utenza

Ogni utente ha una percezione differente dei tuoi contenuti. Questo per noi significa che hai bisogno di capire cosa vogliono.

Tuttavia, ci sono alcuni standard piuttosto istintivi che caratterizzano l’utenza media. Hai mai notato che istintivamente si vanno a vedere i contatti su un sito dopo poco tempo? Oppure si controlla se è presente una CTA alla fine di una pagina Facebook?

Non reinventare le regole. Essere creativo aiuta, ma non cambiare i punti chiave dei contenuti. Inserisci le CTA dove devono andare (ovvero dove i clienti si aspettano che risiedano) e utilizza una struttura chiara in ogni contenuto che pubblichi.

Rimani semplice, basta poco!

Come già accennato, la fluenza cognitiva stabilisce le regole: tutto deve essere il più semplice possibile. C’è una ragione specifica per la quale si rimane semplici nei contenuti, ovvero nessuno vuole sentirsi stupido.

Se si sentiranno così, se ne andranno. Non essere prolisso e complicato, non serve a niente! Se hai un concetto chiaro, non hai bisogno di paroloni. Spiegalo nel modo più semplice e leggibile per qualunque tipo d’utenza.

Chiediti questa domanda quando scrivi i contentui: a chi veramente interessa il mio linguaggio forbito e per pochi? Probabilmente solo a te che vuoi sentirti appagato per i nuovi termini arzigogolati che hai imparato. E questa è solo una dimostrazione di arroganza.

C’è un altro problema: l’abbondanza di gergo. Non puoi comporre una frase ed inserire quattro o cinque termini del tuo fantomatico gergo di content marketing (es. “un alto CTR sul tuo VSL porta verso una CRO di qualità e ti aiuta a raggiungere i tuoi MKT”).  

Anche se i tuoi colleghi sapranno di cosa stai parlando, la stragrande maggioranza degli utenti non capirà una mazza di ciò che stai scrivendo.

Ironicamente, se usi troppo gergo non dimostri di saperne di più. Anzi, dimostri esattamente l’opposto. Einstein dichiaro che “se non sai spiegare le cose ad un bimbo di sei anni, non le hai capite nemmeno tu”.



GUARDA I NOSTRI LAVORI PORTFOLIO Nel nostro portfolio puoi trovare semplici siti in HTML o portalied ecommerce realizzati in Joomla!.

GUARDA ORA
Attisani Macchine Edili

Attisani Macchine Edili

The Village Roma

The Village Roma

Reconsult S.p.a.

Reconsult S.p.a.

Marida Caterini

Marida Caterini

Bix sas - Servizi Web Marketing Bix Servizi Web Marketing Srls Copyright © 2020 Bix Servizi Web Marketing Srls - PIVA/C.F. 14446471006 - All rights reserved

Ci occupiamo di Servizi Web & Marketing a Roma, attraverso la realizzazione di Siti Internet belli ed efficaci per qualsiasi esigenza e prezzo, siamo esperti nel posizionamento sui motori di ricerca in cui vantiamo numerosi casi di successo, realizziamo campagne Pay per Click (AdWords) con alti ritorni sull'investimento.
Indirizzo: Via degli Etruschi, 16 00185 Roma, IT - Telefono: 064468590
Bix sas - Servizi Web Marketing