UN RISCONTRO IMMEDIATO
064468590 / 329 3806530

siti-swmTop
Pubblicato: 06 Luglio 2018 - Categoria: Guide e speciali

Se si è immersi nel marketing online già da un po’, si avrà notato la potenza e l’impatto dei social nei vari business della rete. La SEO ed il content marketing sono altri due canali importanti allo stesso modo, considerando la loro interconnessione con i social.

post di facebook

Sappiamo tutti che Facebook è il social capostipite (per il momento), in quanto possiede più utenti attivi di tutti gli altri social in circolazione. Mark Harvar, marketing manager di ResumesPlanet puntualizza che “scrivere nuovi post di Facebook è un’azione semplice che può esser fatta gratuitamente e per attrarre potenziali clienti. L’obiettivo è quello di aumentare le vendite e migliorare la reputazione del brand”.

Sostanzialmente, tutti possono postare contenuti su Facebook, anche se poche sono le pagine che ricevono l’engagement desiderato. Quando un post non ha like, commenti o condivisioni, potrebbe sembrare un post senza valore e, di conseguenza, gli utenti lo ignoreranno, nella maggior parte dei casi.

In questo articolo andremo ad illustrare alcuni punti per migliorare i propri post di Facebook ed il loro engagement. Approfittare dei consigli giusti per i post di Facebook è senz’altro un beneficio.

Sapere chi leggerà il post

La prima cosa da considerare (e la più importante) prima di postare su Facebook è capire a chi verrà rivolto il post in questione prima di spendere energie creative e soldi su sponsorizzazioni varie. Dopotutto, la qualità del contenuto è alta se la persona è interessata ad esso.

I post di Facebook che riesaltano fra gli utenti li ispirano, motivano e aiutano nei loro intenti, tenendo di conto dei loro dubbi, problemi e incomprensioni. Meglio si riesce a capire le esigenze degli utenti, più possibilità si hanno di generare traffico ed engagement sui propri post.

Fare appello alle emozioni degli utenti

Ogni persona umana percepisce emozioni. Per questo i post di Facebook hanno bisogno di trasmettere qualcosa in questo senso. Per far ciò è opportuno pensare alla propria audience da un punto di vista emotivo, chiedendo anche eventuali feedback.

Potrebbe sembrar semplice, ma non sempre è facile captare le emozioni degli utenti. Importante è anche non abusare di post emotivi, ma considerare quando è opportuno spingere da questo lato (senza esagerare e sproloquiare, emotivamente parlando).

Chiedere le giuste domande

Un modo drasticamente funzionante per generare engagement sui post è chiedere le giuste domande. Quando gli utenti vedono le domande, spesso vogliono subito le risposte su un piano prettamente inconscio. Anche se la loro coscienza non cerca la risposta, il loro subconscio lo farà.

Ma quali domande fare? Un consiglio è quello di farsi una piccola lista di potenziali domande da porre, domande a cui l’audience in questione potrebbe voler rispondere, ponendole magari insieme ad elementi multimediali brevi e d’impatto.

Non dimenticarsi delle CTA

Mediamente, gli utenti non risultano proattivi in rete ed è per questo che non si deve dar per scontato che le persone, dopo aver messo like o commentato un post, si rendano partecipi e dimostrino engagement per il resto dei giorni.

Per questo porre forti Call To Action può esser di grande aiuto, in quanto può spronarli a ritornare attivi e continuare ad interagire con i post di Facebook. In questo modo è più semplice creare utenti costanti e consolidati.

Postare contenuti rilevanti e che possano aiutare l'utente

La chiave del content marketing e del successo dei social è postare contenuti estremamente rilevanti, validi e che possano aiutare gli utenti interessati. Solo un piccolo numero di utenti risulteranno interessati a un articolo come “5 cose da notare in una macchina d’epoca costosa”.

Tuttavia, se desideriamo arrivare e consolidarci con quel tipo di utenza, potremmo aver fatto centro. Se il post in questione è dedicato a tutti gli appassionati di auto d’epoca, il post risulterà rilevante e d’aiuto per tali utenti.

Dare un’occhiata ai competitor e ricercare l’originalità

Quanto tempo si ha per guardare le altre aziende del nostro settore? I più grandi brand sul mercato hanno squadre interamente dedicate per tale compito. Codesti capiscono l’importanza di stare sul pezzo con i vari cambiamenti di mercato, impostando di conseguenza le strategie aziendali.

Un buon punto di partenza è trovare 5 competitor ed analizzare le loro mosse per capire come muoversi di conseguenza. Si possono considerare, ad esempio, l’obiettivo dei loro post, la fonte e la lunghezza dei post e come lo introducono verso gli altri.

Trovare tempo per creare i post

I membri a cui si dedicano i post hanno il loro “orario di navigazione”. Se essi risultano professionisti, non appariranno in rete in determinati orari. Di conseguenza, questi potrebbero far login durante la sera e perdersi l’update che si è postato durante la mattina.

Ecco perché è importante capire quali sono gli orari giusti per pubblicare i post. Naturalmente ci vuole un po’ di pratica, ma una volta che si capisce quali sono gli orari migliori si è già compiuto un passo ulteriore nella propria strategia di marketing.

Analizzare le performance dei vecchi post 

Analizzando i post innessi nel tempo, si potrà notare l’engagement che hanno e la qualità sostanziale che effettivamente hanno avuto. Rianalizzandoli, si potrà anche capire quali sono stati gli orari migliori per pubblicare i post.

Ci sono alcuni tool che possono aiutare in questo senso e, uniti ad un’autoanalisi, si può raggiungere sempre più qualità e coerenza con i propri post, sia a livello di orario sia a livello di contenuti qualitativi.

Prendere il ritmo, ottimizzare e rendere costanti i post

Ultimo ma non meno importante consiglio è considerare la costanza come una priorità. Per rendere i post efficaci è indispensabile pensarli come se fossero un processo non finito invece che un risultato o un raggiungimento definitivo.

Così facendo si potrà analizzare frequentemente le prestazioni di vecchi e nuovi post, migliorarli, rimodificarli e renderli efficaci quasi di conseguenza. In questo modo è più facile trovare il metodo giusto, considerando che i post risulteranno sempre più curati e sul pezzo.

In altre parole, più si è costanti e si lavora duramente sulla costruzione dei post di Facebook, più possibilità si hanno per generare traffico e attrarre utenti che dimostrino engagement per gran parte dei post pubblicati nel tempo.



GUARDA I NOSTRI LAVORI PORTFOLIO Nel nostro portfolio puoi trovare semplici siti in HTML o portalied ecommerce realizzati in Joomla!.

GUARDA ORA
Attisani Macchine Edili

Attisani Macchine Edili

The Village Roma

The Village Roma

Reconsult S.p.a.

Reconsult S.p.a.

Marida Caterini

Marida Caterini

Bix sas - Servizi Web Marketing Bix Servizi Web Marketing Srls Copyright © 2018 Bix Servizi Web Marketing Srls - PIVA/C.F. 14446471006 - All rights reserved

Ci occupiamo di Servizi Web & Marketing a Roma, attraverso la realizzazione di Siti Internet belli ed efficaci per qualsiasi esigenza e prezzo, siamo esperti nel posizionamento sui motori di ricerca in cui vantiamo numerosi casi di successo, realizziamo campagne Pay per Click (AdWords) con alti ritorni sull'investimento.
Indirizzo: Via degli Etruschi, 16 00185 Roma, IT - Telefono: 064468590
Bix sas - Servizi Web Marketing