UN RISCONTRO IMMEDIATO
064468590 / 329 3806530

siti-swmTop
Pubblicato: 09 Aprile 2019 - Categoria: SEO

Hai presente quella sensazione che si prova quando si nota un picco sul diagramma che indica l’aumento del traffico sul sito? Quella sensazione appagante che è la chiara risposta ai tuoi sforzi? Senz’altro tutto ciò è positivo, ma lo è sempre?

Seo e Cro

Tale soddisfazione può esser oscurata dalle poche conversioni. Molto traffico, ok, ma nessuna conversione alla fine della fiera.

Ecco che entra in gioco la differenza tra CRO (Conversion Rate Optimization) e SEO (Search Engine Optimization). Se ti capiterà di chiedere a professionisti del web come conciliare le due cose, molti probabilmente ti consiglieranno di chiamare un Copy che ti aiuti per entrambi (anche se le due discipline non devono essere esclusive e, soprattutto, separate). Vediamo in questo articolo come conciliare SEO e CRO nel migliore dei modi.

La vera differenza tra la SEO e la CRO

Moz, la prima fonte attendibile in questo campo, definisce la SEO come “la disciplina che si occupa di aumentare la quantità e la qualità del traffico sul sito tramite una ricerca organica nei motori”.

Marketing Sherpa definisce invece la CRO come “la disciplina che permette di migliorare i tassi di conversione di campagne pubblicitarie, di marketing e di ogni altra pratica che ha l’obiettivo di far compiere una specifica azione ad un utente”.

In altre parole, la SEO fa guadagnare traffico, mentre la CRO lo tramuta in cash. Ma non sarebbe figo mettere il tutto in uno?

Riconciliare la CRO con la SEO

Si può dedurre che la differenza tra la CRO e la SEO è l'obiettivo. Entrambi si occupano di marketing digitale, ma il fine cambia.

Tuttavia, non è sempre opportuno pensarla in questo modo. Per risultare efficace, ogni tattica di marketing ha bisogno d’esser allineata con i propri obiettivi di business. Insomma, il traffico organico da solo ha poco senso. Non ti porta nessun soldo e non ti paga le bollette. A meno che tu non abbia una grossa campagna AdSense sul tuo blog, il traffico è una metrica vana, se presa da sola.

Il Copywriting dedicato alla CRO deve convertire e, in concreto, portare denaro. Ma questo è impossibile senza la SEO.

Il concetto principale da considerare per l’unione della CRO e della SEO è considerare gli intenti dell’utenza. Il keyword stuffing (fortunatamente!) non esiste più. Oggi, gli scrittori SEO sanno che ripetere la stessa key fino alla nausea non li porterà da nessuna parte. Non solo verranno penalizzati, ma i loro contenuti risulteranno illeggibili, non portando nessuna conversione.

Ottimizzare le keyword come si deve

Quando aggiungi l’interesse degli utenti alla tua ricetta, non solo raggiungerai maggiori conversioni, ma potrai capire che utilizzare le keyword che gli utenti ricercano per comprare risulterà utilissimo. A causa della sempre più utilizzata ricerca vocale e dell’utilizzo mobile, le key troppo corte sono già diventate vecchie.

Naturalmente, si può ottimizzare il tutto con una o due keyword che hanno molto traffico, ma scavalcare i giganti del web è un’impresa inverosimile. Detto questo, le parole chiave lunghe ma azzeccate sono quelle che, in fin dei conti, vendono di più.

Ti stai chiedendo perché? Semplicemente perché queste ti aiutano a creare contenuti in linea con l’interesse degli utenti. Ad esempio, se ottimizzi “canna da pesca”, riceverai senz’altro un sacco di traffico, ma l’intento non risulterà poi così chiaro.

Se invece si ottimizza qualcosa come “canna da pesca decathlon per carpfishing”, si avrà ristretto l’utenza, ma comunque centrato un obiettivo ben preciso. Tali utenti sapranno cosa cercare nello specifico e il denaro che vorranno spendere (in linea di massima). Così facendo si noterà meno traffico, ma quello che arriverà sarà ciò che a noi interessa.

Includendo tutti questi criteri in un'unica strategia, si noterà come la CRO e la SEO andranno mano nella mano per consolidare la tattica che stiamo attuando. Avrete oramai capito che una tra le cose più importanti è ottimizzare frasi lunghe ma che racchiudono l’interesse primario degli utenti.

Se qualcuno ti dirà cosa scegliere tra SEO e CRO, non dovrai necessariamente rispondere. Ciò che sarà opportuno tenere a mente è l’intento dell’utenza media, cosa andrà a cercare e come formuleranno la ricerca sui motori.

Successivamente, si potrà formulare parole chiave inerenti ai loro interessi. Le keyword dovranno esser coerenti, dirette e soprattutto naturali. Applicando queste semplici (ma non banali) tattiche, ben presto noterete un ottimo risultato.



GUARDA I NOSTRI LAVORI PORTFOLIO Nel nostro portfolio puoi trovare semplici siti in HTML o portalied ecommerce realizzati in Joomla!.

GUARDA ORA
Attisani Macchine Edili

Attisani Macchine Edili

The Village Roma

The Village Roma

Reconsult S.p.a.

Reconsult S.p.a.

Marida Caterini

Marida Caterini

Bix sas - Servizi Web Marketing Bix Servizi Web Marketing Srls Copyright © 2019 Bix Servizi Web Marketing Srls - PIVA/C.F. 14446471006 - All rights reserved

Ci occupiamo di Servizi Web & Marketing a Roma, attraverso la realizzazione di Siti Internet belli ed efficaci per qualsiasi esigenza e prezzo, siamo esperti nel posizionamento sui motori di ricerca in cui vantiamo numerosi casi di successo, realizziamo campagne Pay per Click (AdWords) con alti ritorni sull'investimento.
Indirizzo: Via degli Etruschi, 16 00185 Roma, IT - Telefono: 064468590
Bix sas - Servizi Web Marketing