UN RISCONTRO IMMEDIATO
064468590 / 329 3806530

siti-swmTop
Pubblicato: 05 Agosto 2009 - Categoria: Guide e speciali

consigli indicizzazione googleQuesto articolo è tratto dai consigli di google ai webmaster, logicamente niente di quello scritto qui è sottovalutabile. Ti consiglio di attenerti a queste istruzioni perché Google trovi, indicizzi e classifichi in maniera corretta il tuo sito internet.

 

Anche se sceglierai di non seguire nessuno di questi suggerimenti, devi fare comunque particolare attenzione alle indicazioni "Norme sulla qualità", che descrivono alcuni comportamenti illeciti che possono comportare la completa rimozione del sito web dall'indice di Google o altri tipi di penalizzazioni.

 

Quando il tuo sito è finito, invialo a Google alla pagina creata appositamente https://www.google.it/intl/it/add_url.html, quindi manda una Sitemap usando gli Strumenti per i Webmaster, Google utilizza la tua Sitemap per conoscere meglio la struttura del tuo sito web e aumentare l'indicizzazione delle pagine del tuo sito internet.

Oltre che a Google segnala anche a tutti i siti interessati potenzialmente alle tue pagine la presenza sul web del tuo nuovo sito.

Progetta il tuo sito con gerarchia e link testuali facilmente individuabili e comprensibili. Ogni pagina deve essere raggiungibile da almeno un link testuale statico.

Crea per gli utenti, e google, una mappa del sito con link che puntano alle sezioni più significative. Se la mappa del sito contiene più di 100 link, suddividila in più pagine distinte, Google non vuole pagine con oltre 100 link.

Realizza il tuo sito web in modo che sia utile e ricco di informazioni, con pagine che descrivono in modo semplice e accurato i contenuti che stai mettendo on line.

Accertati che le parole che i tuoi utenti tipo potrebbero usare per cercare le tue pagine siano presenti nel sito, sembra scontato ma uno degli errori più frequenti.

Cerca di utilizzare in prevalenza testo anziché immagini per evidenziare nomi, contenuti o link importanti. Lo spider di Google non riconosce il testo contenuto nelle immagini, solo ora timidamente indicizza qualcosa di Flash.

Cerca di utilizzare bene i tag e gli attributi ALT come descrittivi e precisi.

Accertati dell'eventuale presenza di link rotti, (che rimandano a pagine inesistenti) e la correttezza del codice HTML.

Se utilizzi pagine dinamiche come ad esempio, l'URL contenente un carattere "?", tieni a mente che non tutti gli spider dei motori di ricerca fanno la scansione sia delle pagine dinamiche che di quelle statiche. È utile prevedere un numero esiguo di parametri brevi.

Google ti suggesrisce di usare un browser di testo come Lynx per controllare il tuo sito web,  poiché la maggior parte degli spider dei motori di ricerca rileva il sito allo nello stesso modo di Lynx.

Se funzioni creative come JavaScript, cookie, ID di sessione, frame, DHTML o Flash ti impediscono la visualizzazione corretta del sito in un browser di testo, anche gli spider dei motori di ricerca potrebbero riscontrare dei problemi durante la scansione del tuo sito web.

Autorizza i software automatizzati dei motori di ricerca ad eseguire la verifica dei tuoi siti senza ID di sessione o argomenti che richiedano di tenere traccia dell'intero percorso attraverso il sito. Questie tecniche sono utili per rilevare il comportamento dell' singolo utente, ma il pattern di accesso di un programma automatizzato è completamente differente.

L'uso di queste tecniche puù causare un'indicizzazione incompleta del tuo sito, poiché i programmi automatizzati non sono in grado di eliminare gli URL che hanno un aspetto diverso ma che puntano effettivamente alla stessa pagina.

Assicurati che il tuo server web supporti l'intestazione HTTP IfModifiedSince, questa funzione permette al server web di segnalare a Google se il contenuto è stato modificato dall'ultima scansione del tuo sito web. L'aggiunta di questa funzione  ti permetterà di limitare l'uso di larghezza di banda e di ridurre il sovraccarico sul server.

Usa il file robots.txt nel tuo server web. Questo file indica ai crawler le directory delle quali è possibile eseguire la scansione.  Assicurati che il file sia aggiornato, in modo da non bloccare senza volere Googlebot.

Puoi eseguire un test con il file robots.txt per assicurarti che esso venga utilizzato correttamente insieme allo strumento di analisi robots.txt disponibile in Strumenti per i Webmaster di Google.

Se la tua società acquista un sistema di gestione dei contenuti (CMS), verifica che questo sia in grado di proporre le tue pagine di contenuto in modo che gli spider dei motori di ricerca eseguano la scansione completa del sito.

Usa il file robots.txt per bloccare la scansione delle pagine dei risultati di ricerca o delle pagine generate automaticamente che non sono di particolare interesse per gli utenti provenienti dai motori di ricerca, come le pagine di amministrazione del sito.

Esegui dei test del tuo sito per assicurarti che sia correttamente visualizzato da browser diversi.

Questi sono i buoni consigli di Google per una corretta indicizzazione, prossimamente un articolo su quelli che ti impediranno di essere penalizzato.

 



GUARDA I NOSTRI LAVORI PORTFOLIO Nel nostro portfolio puoi trovare semplici siti in HTML o portalied ecommerce realizzati in Joomla!.

GUARDA ORA
Attisani Macchine Edili

Attisani Macchine Edili

The Village Roma

The Village Roma

Reconsult S.p.a.

Reconsult S.p.a.

Marida Caterini

Marida Caterini

Bix sas - Servizi Web Marketing Bix sas - Servizi Web Marketing Copyright © 2017 Bix sas PIVA/CF 06329511007 - All rights reserved

Ci occupiamo di Servizi Web & Marketing a Roma, attraverso la realizzazione di Siti Internet belli ed efficaci per qualsiasi esigenza e prezzo, siamo esperti nel posizionamento sui motori di ricerca in cui vantiamo numerosi casi di successo, realizziamo campagne Pay per Click (AdWords) con alti ritorni sull'investimento.
Indirizzo: Via degli Etruschi, 16 00185 Roma, IT - Telefono: 064468590
Bix sas - Servizi Web Marketing